MATA HARI – nome in codice avventura

Nome in codice avventura potrebbe essere il titolo di un film sulla vita di Mata Hari. Una desiderata e celebre donna di spettacolo della Belle Epoque, che si trasforma in spia doppiogiochista durante la prima guerra mondiale. 

mata hari nome in codice avventura
mata hari nome in codice avventura

UN INIZIO DIFFICILE

Margaretha Geertruida Zelle, il nome originale di Mata Hari, nasce nel 1876.

Trascorre l’infanzia in Olanda, la famiglia benestante le consente di vivere in un palazzo bellissimo in pieno centro e di frequentare una scuola privata prestigiosa. Durante l’adolescenza la fortuna la abbandona, l’attività del padre fallisce e la madre muore prematuramente. Margaretha è costretta a trasferirsi dal suo padrino, che la iscrive in un collegio per future maestre di scuola elementare.

Margaretha è bella e fisicamente molto differente dalle sue coetanee. Ha la carnagione scura , lunghi capelli corvini e penetranti occhi neri che attraggono le attenzioni degli uomini. Proprio per questo motivo la sua esperienza in collegio dura poco e si deve ritirare a causa delle insistenti molestie troppo che riceve dal direttore.


il marimonio di Margaretha
il marimonio di Margareth

MARGARETHA VA ALL’AVVENTURA

A 19 anni Margaretha risponde ad un’inserzione matrimoniale di un’ufficiale che si trova in licenza ad Amsterdam.  E’ così che conosce il capitano Rudolf Mac Leod, il suo futuro marito. Pochi mesi dopo la nascita del primo figlio la coppia si imbarca per Giava, dove nascerà la loro bambina.

E’ un periodo difficile per Margaretha, in una terra selvaggia dove mancano gli agi europei e con un marito possessivo e spesso ubriaco.

La situazione migliora quando quest’ultimo viene promosso e trasferito a Sumatra. La nuova posizione sociale le permette di conoscere i notabili del luogo e di condurre una vita più interessante.

La tragedia arriva nuovamente nella vita di Margaretha quando Il figlio muore avvelenato, per l’errore di una domestica. Dopo qualche anno la famiglia Mac Leod torna in Olanda, successivamente Rudolf la lascia ottenendo la custodia della figlia

Margaretha, rimasta sola, si trasferisce a Parigi  per iniziare una nuova vita.


Estratto documentario Rai
VIDEO Estratto documentario Rai 

 

 Clicca qui per vedere Estratto da programma Rai “Città Segrete”


MATA HARI SIGNIFICA “OCCHIO DEL MATTINO”

Parigi è in piena Belle Epoque, si respira un’aria di spensieratezza e divertimento.

Margaretha, senza un soldo, inizia a cercare il successo facendo la modella e qualche spettacolo come ballerina in locali poco conosciuti. 

Quando inizia ad esibirsi nella danza giavanese dei sette veli, riscuote un successo tale che anche i giornali cominciano a parlare della “danzatrice venuta dall’Oriente”.

E’ nata Mata Hari, una danzatrice che vestita con sottili veli traslucidi, si spoglia levandone uno dopo l’altro fino a rimanere  solo con i gioielli orientali e una maglia dello stesso colore della sua pelle. Non mostra mai il seno nudo durante gli spettacoli.

la danza dei sette veli
la danza dei sette veli

Presto diventa famosa in tutta Parigi e l’esibizione all’Olimpia è una consacrazione. Nascono tante leggende su Mata Hari, che lei stessa contribuisce ad alimentare. La sua fama si espande e inizia ad esibirsi anche all’estero nei teatri più famosi. 

Mata Hari diventa celebre come un’affascinante donna venuta dal lontano Oriente, misteriosa, sensuale e desiderata dagli uomini più ricchi e potenti. Molti di loro diventano i suoi amanti, la mantengono e la riempiono di regali costosi.

MATA HARI, AGENTE NUMERO H21

mata hari nome in codice avventura
mata hari nome in codice avventura

La Belle Epoque finisce con lo scoppio della prima guerra mondiale. Mata Hari perde ogni bene e sopravvive grazie all’aiuto dei suoi numerosi amanti, tra cui un colonnello degli ussari olandesi, un maggiore dell’esercito belga e un capitano dell’aviazione russa.

Quando il console tedesco, anch’egli suo amante, le propone di diventare una spia dell’Impero austro-ungarico. Lei, bisognosa di denaro, accetta di arruolarsi.

Dopo un periodo di addestramento, con il nome in codice H21, le viene ordinato di raccogliere informazioni per i tedeschi sia in Olanda che in Francia.

L’avidità e le continue opportunità la portano presto ad unirsi anche ai servizi francesi per fornire loro le informazioni sul nemico tedesco.

Mata hari agente H21
Mata hari agente H21

La ballerina esotica Mata Hari è diventata l’agente H21, tiene rapporti con nazioni avversarie e lavora per entrambe in un pericolosissimo doppio gioco.

Durante una missione in Spagna, Mata Hari, da tempo sotto controllo dei servizi segreti di Parigi, Berlino e Londra, viene scoperta dai tedeschi. 

Dalla Germania, con un sottile gioco crudele, le viene ordinato di rientrare a Parigi facendo in modo che i Francesi intercettino il messaggio. Quando Mata Hari scende dall’aereo, trova i soldati che l’aspettano per arrestarla.


IL PROCESSO DI MATA HARI

Inizialmente Mata Hari nega ogni accusa di spionaggio. Di fronte alle trascrizioni dei messaggi che i tedeschi hanno fatto intercettare per bruciarla, deve però ammettere l’ingaggio come spia tedesca. Il tradimento di alcuni ufficiali suoi ex amanti forniscono le prove conclusive che determinano la sua condanna.

La sentenza viene emessa in meno di un’ora e l’imputata viene giudicata colpevole di tutte le accuse. La condanna è la morte.


mata hari
mata hari

 

UNA FINE CORAGGIOSA

Qualsiasi tentativo di evitare la sentenza non ha successo e Mata Hari, assistita da due suore, si veste con cura e con la consueta eleganza.

Si avvia davanti al plotone di esecuzione con fermezza e, dopo aver salutato i soldati che presto l’avrebbero uccisa, rifiuta di essere bendata. 


LIBRI PER APPROFONDIRE

MATA HARI DI PAOLO COHELO

LA SPIA – DI PAOLO COHELO LO TROVI QUI


GLI ULTIMI GIORNI DI MATA HARI DI GIUSEPPE SCARAFFIA

GLI ULTIMI GIORNI DI MATA HARI – DI GIUSEPPE SCARAFFIA LO TROVI QUI 


QUALCHE FILM DA RICORDARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.